ACADEMIA HABANOS

Il Mondo dell’habano

Stagionatura delle foglie di tabacco



Ci sono due modi in cui gli Habanos possono beneficiare del tempo che passa.
  • Uno è prima che i sigari siano prodotti quando i tabacchi vengono messi a maturare per un periodo supplementare.
  • L’altro si svolge dopo che gli Habanos sono stati prodotti e chiusi nelle scatole.

Esistono vari tipi di categorie all’interno della Denominazione di Origine Protetta degli Habanos che tengono conto di questi processi e sono riconosciuti dal Consiglio di regolamentazione. Le loro caratteristiche uniche meritano un’attenzione particolare.

Stagionatura delle foglie di tabacco 

I capitoli precedenti di questo libro hanno analizzato i complessi e, soprattutto, lunghi processi di invecchiamento, fermentazione e stagionatura attraverso cui devono passare tutte le foglie di un Habano. Una volta completate queste fasi le foglie di tabacco sono pronte per essere trasformate in sigari. Tuttavia, come accade con i più preziosi super alcolici come Cognac, Rum o Whisky di Malto che sono lasciati per anni in botti di rovere per migliorare, i tabacchi per gli Habanos possono trarre giovamento da una stagionatura supplementare. Vengono rilasciati i ttannini che donano un sapore più rotondo, dolce e aromatico alle foglie di tabacco.

procesamiento-14

Stagionatura di foglie da ripieno e foglie di tripa e capote¨pacas¨

Dal 1999, alcune balle di tutti i diversi tipi di foglie, selezionate a seconda della loro stagionatura, sono state messe da parte dal raccolto di ogni anno e conservate in particolari depositi all’Avana.

procesamiento-5

Stagionatura di foglie da fascia in ‘tercios’ fatte di ‘yagua’

Esistono quindi ora scorte di tabacchi invecchiati per creare alcuni Habanos speciali, prodotti in piccole quantità, pensati per solleticare il gusto degli appassionati più esperti.

La maggior parte di questi tabacchi invecchiati vengono utilizzati in edizioni speciali di Habanos che vengono immesse sul mercato di tanto in tanto, ma alcuni sono usati per vitolas standard. In alcuni casi, tutti i tipi di foglie contenute in un Habano sono stagionate appositamente, in altri la stagionatura supplementare si applica solo alle foglie di capa.

Le categorie di questi Habanos che sono approvati dal Consiglio di regolamentazione per la Denominazione di Origine Protetta (D.O.P) degli Habanos sono illustrate di seguito.

Reserva 

Il termine Reserva viene utilizzato per descrivere gli Habanos in cui tutte le foglie – tripa, capote e capa – sono state invecchiate in pacas e tercios per almeno tre anni prima di essere portate alla fabbrica per la rollatura.

reserva1

Per produrre gli Habanos Reserva, vengono utilizzate foglie attentamente selezionate provenienti da Vuelta Abajo.

La prima Reserva è stat, il Cohiba Seleccion Reserva, commercializzato nel 2003, utilizzando tabacchi del raccolto del 1999. Successivamente il Partagas Serie D No. 4 Reserva è stato prodotto con foglie coltivate nel 2000 e il Montecristo No. 4 Reserva da foglie raccolte nel 2002.

Normalmente solo un numero limitato di Habanos Reserva vengono realizzati per ogni emissione. I Reserva vengono prodotti in appena 5.000 eleganti scatole laccate e numerate, contenenti 20 Habanos. Ogni Habano ha una seconda anilla nero e argento che identifica che è una Reserva.

Gran Reserva

Il termine Gran Reserva si applica solo agli Habanos la cui tripa, capote e capa sono stati invecchiati per almeno 5 anni prima di essere rollati presso la fabbrica.

granreserva1 bordeblanco

Cohiba Siglo VI Gran Reserva Cosecha 2003.

Solo le foglie che vengono giudicate le migliori provenienti da Vuelta Abajo, la migliore regione del tabacco a Cuba, vengono scelte per essere sottoposte ad una lunga reclusione per garantire che, quando arriva il momento di trasformarle in Habanos, offrano un gusto e un aroma unici.

Il primo Habano Gran Reserva è stato messo in commercializzato nel 2009, prodotto con tabacchi raccolti nel 2003. La vitola selezionata fu l’emblematico Cohiba Siglo VI. E’ stato presentato in appena 5.000 eleganti scatole laccate e numerate, contenenti 15 Habanos con una anilla nera e oro che identifica la Gran Reserva.

Una seconda rinomata vitola, il Montecristo No. 2, è stata commercializzata come Gran Reserva nel 2011 utilizzando tabacchi raccolti nel 2005.

granreserva2

Montecristo No. 2 Gran Reserva Cosecha 2005

Edición Limitada

I primi Habanos Edición Limitada – Edizione Limitata – sono stati introdotti nel 2000 e da allora sono state fatte dalle tre alle cinque emissioni all’anno, ad eccezione del 2002.

limtada

H. Upmann Magnum 48 Edición Limitada 2009

Le capas dell’Edizione Limitata sono più scure di quelle che si trovano negli Habanos standard. Le capas più scure provengono da foglie raccolte dai piani fogliari più alti delle piante di tabacco coltivate all’ombra che sono più spesse. Queste foglie necessitano di periodi più lunghi per la fermentazione e la stagionatura e quindi vengono lasciate in balle per almeno due anni prima che vengano prodotti gli Habanos.

All’inizio solo la capa delle Edizioni Limitate era invecchiata 2 anni, ma dal 2007 anche tripa e capote vengono sottoposti a stagionatura per almeno due anni.

Le scatole riportano un ulteriore sigillo nero e oro che indica che contengono Habanos in Edizione Limitata specificando anche l’anno in cui sono stati commercializzati. Ogni Habano ha una seconda anilla che riporta le stesse informazioni.

Cohiba Maduro 5

Due sono le caratteristiche che differenziano il Cohiba Maduro 5 dagli altri Habanos in questa sezione. La prima è il fatto che è una linea standard e non un Habano speciale; e, in secondo luogo, perché fornisce un esempio di Habano in cui solo una delle foglie, la capa scura maduro, è fatta con tabacco stagionato extra.

maduro5

Cohiba Maduro 5 Genios

Introdotto nel 2007, tutte e tre le vitolas della Linea di Cohiba Maduro 5 sono vestite uniformemente con capa che sono state raccolte dalle foglie più in alto delle piante di tabacco coltivate all’ombra per garantire che, una volta stagionate, siano abbastanza scure per accaparrarsi la classificazione di colore Maduro. Queste foglie, che a Cuba sono interamente prodotte con metodi naturali, richiedono fermentazione e stagionatura supplementari. In questo caso vengono fatte invecchiare per almeno 5 anni, come conferma il numero 5 del nome della linea, prima di poter essere utilizzate per produrre gli Habanos.

Nel mondo Habanos sono presenti opinioni divergenti su quanto la fascia influenzi il sapore di un sigaro. Tuttavia pochi potrebbero contestare che le fasce cubane maduro apportano al sapore una significativa dolcezza e aroma distinto.




Contenuto nelle seguenti lingue: